download - 2021-10-19T170213

La Sydney Opera House compie 48 anni: la storia

Inaugurato il 20 ottobre 1973, il teatro progettato dal danese Jørn Utzon compie 48 anni. Ripecorriamo la sua gloriosa storia.

Quarantotto anni. Tanti ne compie la Sydney Opera House, teatro simbolo dell’Australia inaugurato il 20 ottobre 1973 dalla regina Elisabetta II in persona. A progettarlo fu l’architetto danese Jørn Utzon che fece sorgere questa meraviglia in pieno centro città. L’idea risale invece al 1954 e a partorirla fu Joseph Cahill, allora premier del Nuovo Galles del Sud. Nei pensieri di Cahill la Sydney Opera House doveva svolgere un ruolo cruciale nella formazione di una comunità migliore e più illuminata. Nacque quindi come un progetto di assoluta importanza, motivo per cui fu indetto un concorso internazionale a cui parteciparono centinaia di architetti provenienti da ogni parte del mondo. 

 

LA SYDNEY OPERA HOUSE COMPIE 48 ANNI: LA STORIA

 

La giuria, composta dai migliori esperti in circolazione, inizialmente scartò il lavoro di Utzon. Sì, proprio così. Secondo le testimonianza dell’epoca, uno dei giudici della commissione, l’architetto Eero Saarinen, arrivò a Sydney quando la selezione era ormai iniziata, si mise a spulciare tra i progetti scartati dai colleghi e vide quello di Utzon rimanendo positivamente impressionato. Successivamente Saarinen usò tutte le sue abilità oratorie per convincere i membri della giuria e riuscì nel suo intento. Il 30 gennaio del 1957 fu annunciato il vincitore, ovvero il danese Jørn Utzon, il cui progetto fu definito da diversi quotidiani “controverso”. Nel 1958, dopo numerosi rinvii e ritardi dovuti ai motivi più disparati, presero il via i lavori tra mille difficoltà. Basti pensare che a causa dei rapporti tutt’altro che idilliaci tra Utzon e le istituzioni locali, il Ministero delle Infrastrutture tagliò drasticamente i fondi costringendo Utzon - impossibilitato a pagare gli operai - ad abbandonare la direzione dei lavori nel 1966. E così la costruzione della Sydney Opera House fu portata a termine dagli architetti Peter Hall, Lionel Todd, David Littlemore e dall’architetto ufficiale dello Stato Ted Farmer. Alla fine i costi totali dell’opera furono di circa 102 milioni di dollari

 

MEGA PORTI: SYDNEY. GUARDALO ORA SU DISCOVERY+ 

 

La struttura sorge su un’area (lunga 185 metri e larga 120) che un tempo ospitava un vecchio deposito per tram ed è caratterizzata da un rivestimento esterno divenuto simbolo dell’intera Australia. Utzon, scomparso il 29 novembre 2008, disse di essersi ispirato alle cime ondulanti dei faggi della sua amata terra natia, la Danimarca. Le vele sul tetto sono invece formate da oltre 2mila gusci composti da “costole” di calcestruzzo ricoperti di piastrelle bianche. All’interno della Sydney Opera House ci sono oltre mille sale per concerti e attività di vario genere. La più grande è la Concert Hall, capace di accogliere 2679 persone. A essere considerato il vero teatro dell’opera è però la seconda sala più grande della struttura, con i suoi 1500 posti e i sedili in legno di betulla. Impossibile poi non parlare della presenza dell’enorme organo a canne, uno tra i più grandi al mondo costato la bellezza di 1,2 milioni di dollari. In media vanno in scena 2mila spettacoli all’anno che richiamano 1,5 milioni di spettatori (8,2 milioni sono invece i visitatori) da ogni parte del mondo. Ella Fitzgerald, Bryan Adams e Luciano Pavarotti sono solo alcuni dei nomi eccellenti ad essersi esibiti alla Sydney Opera House, definita dall’Organizzazione delle Nazioni Unite per l'educazione, la scienza e la cultura, la struttura "uno dei capolavori indiscutibili della creatività umana, non solo nel ventesimo secolo, ma nella storia dell'umanità". Vedere per credere. 

 

ATTIVA DISCOVERY+ E GUARDA IL MEGLIO DI DMAX 

 

*** 

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito! 

Metal Detective: guarda tutte le clip

I più visti su DMAX Discovery+