Nikola Tesla, il 7 gennaio 1943 se ne andava uno degli scienziati più famosi della storia

In occasione del 78° anniversario della scomparsa di Nikola Tesla, ripercorriamo la storia di uno degli scienziati più celebri e controversi del '900, le cui numerose invenzioni hanno posto le basi per la rivoluzione digitale che stiamo vivendo. Guarda il documentario su discovery+!

Il 7 gennaio 1943 moriva a New York, all'età di 87 anni, Nikola Tesla. In occasione dell'anniversario della sua scomparsa, ripercorriamo la storia di uno degli scienziati più celebri e controversi grazie al documentario disponibile su discovery+ dal titolo "Tesla e il raggio della morte". Inventore instancabile, ingegnere visionario ma anche figura tragica, oscurato da colleghi più intraprendenti come Marconi ed Edison, Tesla è passato alla storia soprattutto per i suoi esperimenti sopra le righe che scioccavano il pubblico. Questo suo lato da scienziato pazzo ha oscurato la vera natura di Tesla, ovvero quella del brillante ingegnere che ha posto le basi per il mondo "senza fili" per come lo conosciamo oggi e per la rivoluzione digitale che stiamo vivendo.

 

LA STORIA DI NIKOLA TESLA: GUARDA IL DOCUMENTARIO SU DISCOVERY+ 

 

Nikola Tesla è considerato da molti il più grande inventore della storia americana. La sua incredibile carriera inizia nel 1884 quando si imbarca per una nave diretta negli Stati Uniti. Tesla arriva in America senza soldi e con un fagotto contenente qualche straccio. Appena sbarcato, si mette alla ricerca di Thomas Edison, all’epoca uno dei più famosi inventori al mondo. Proprio Edison dà a Tesla il suo primo vero lavoro. Tesla, nato il 10 luglio 1856 a Smiljan (Croazia), ha 28 anni quando arriva in un paese che sta crescendo a dismisura e che guarda al futuro con ottimismo. Eppure nonostante il boom industriale, quando il sole cala il mondo è ancora illuminato soltanto da candele e lanterne. Thomas Edison ha appena inventato la prima lampadina elettrica disponibile sul mercato, ma non c’è un sistema per distribuire a tutti l’elettricità. La soluzione di Edison? La corrente continua. Immagina di trasportarla via filo in ogni casa d’America per alimentare le sue lampadine elettriche. Vuole che si costruisca una centrale in ogni isolato per distribuire da lì l’energia. La sua innovazione ha però seri problemi, visto che i generatori di corrente continua sono fragili e soggetti a continui guasti. Così Edison chiede aiuto allo scienziato appena assunto, Nikola Tesla, e gli lancia una sfida: nel caso in cui riesca a capire come aggiustare i generatori, sarà ricompensato con 50mila dollari. 

 

ABBONATI SUBITO A DISCOVERY+: PROVALO GRATIS 

 

Il problema sembra impossibile da risolvere, eppure Tesla lo affronta come un genio navigato. Per due mesi lavora senza sosta su quei generatori, li ripara tutti e si presenta da Edison per riscuotere il premio. Ma per sua sfortuna quei 50mila dollari erano uno scherzo e non una reale ricompensa. E così, tradito dal suo capo, Nikola Tesla decide di lasciare il lavoro e mettersi in proprio. Se ne va non solo perché si sente maltrattato, ma anche perché non vuole avere niente a che fare con l’avidità di Edison. Da anni Tesla crede che la corrente alternata sia il metodo migliore per distribuire energia. La corrente continua di Edison viaggia lungo la linea elettrica in una singola direzione e a una tensione costante. La corrente alternata pensata da Tesla cambia invece periodicamente senso e può variare di tensione. Inoltre l’idea di Edison presenta un aspetto fortemente critico: viaggia per poco più di un 1 km prima di venir meno. La corrente alternata di Tesla può invece viaggiare per centinaia di chilometri senza essere dispersa. Ma ciò che il 28enne scienziato propone è considerato impossibile dalla scienza ufficiale. Tesla inizia così a esprimere tutto il suo spirito ribelle nella rivolta contro la scienza ortodossa, che non pensa sia fattibile imbrigliare efficacemente la corrente alternata. E invece si può fare e Tesla lo ha capito capito prima di tutti... Scopri tutta la storia di Nikola Tesla grazie al documentario disponibile su discovery+ dal titolo "Tesla e il raggio della morte".

 

*** 

 

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!

Ingegneria Last Minute: guarda tutte le puntate

I più visti su DMAX Discovery+