Mario Andretti, il 28 febbraio 1940 nasceva un pilota leggendario

In occasione dell'81° compleanno dell'ex pilota automobilistico italiano naturalizzato statunitense, ripercorriamo la sua storia grazie al documentario disponibile su discovery+.

Con oltre 100 vittorie in 12 diverse discipline, Mario Andretti è uno dei piloti di maggior successo dell’automobilismo. In occasione del suo 81° compleanno (è nato il 28 febbraio 1940 a Montona, oggi in Croazia ma all’epoca era Italia), ripercorriamo la sua incredibile storia. E lo facciamo grazie alla puntata di "Auto biography: racing legend" dedicata ad Andretti che è disponibile su discovery+.

 

LA STORIA DI MARIO ANDRETTI: GUARDA IL DOCUMENTARIO 

 

Per raccontare la storia di Mario Andretti partiamo dal 1969, anno in cui il pilota tenta per la 5ª volta di vincere la gara più importante di tutta l’America, la Indianapolis 500. Andretti è consapevole che vincere una gara simile significhi entrare nell’Olimpo dei migliori. La sua velocità e la classe con cui affronta ogni genere di competizione non lasciano spazio ad alcun dubbio: Mario può e deve vincere. Niente può eguagliare la trepidazione con cui si attende questa gara. Né il calcio d’inizio del Super Bowl né il primo lancio della World Series: la 500 miglia di Indianapolis è unica. Tutte le altre gare vengono considerate un allenamento in vista di Indianapolis. Ogni anno circa 100mila persone si radunano per gustarsi dal vivo questo evento storico. Una corsa tra auto a ruote scoperte che rimane il più grande evento sportivo del mondo. Parliamo di una delle gare più antiche e rischiose del paese, la più difficile da vincere. Per questo chi trionfa diventa leggenda e viene ricordato in eterno. I piloti e i team hanno a disposizione tre settimane di prove prima dell’inizio dell’estenuante gara. Nell’edizione del 1969 i migliori piloti della storia delle corse automobilistiche sono pronti a darsi battaglia in una gara senza esclusione di colpi. Ci sono infatti Bobby Unser (vincitore nel 1968), Dan Gurney (capace di portare a termine qualsiasi gara) e la leggenda  A.J. Foyt (tre volte campione della Indi).

 

AUTO BIOGRAPHY: RACING LEGEND. GUARDA TUTTE LE PUNTATE SU DISCOVERY+

 

Ma c’è anche un pilota pronto a sfidarli uno a uno: è Mario Andretti, astro nascente delle corse automobilistiche e vincitore di ben due campionati nazionali. Andretti sogna da tempo di imporsi nella 500 Miglia di Indianapolis, ormai non pensa ad altro. Mario non era riuscito a portare a termine le edizioni del ’66, del ’67 e del ’68. Insomma, le motivazioni non gli mancano. Ed è un sogno, questo di vincere la 500mila, che culla da quando era bambino, quando viveva in un’Italia devastata dalla Seconda Guerra Mondiale. Non ricorda altro se non la guerra dei suoi primi cinque anni di vita. Poi la sua famiglia è costretta a soffrire anche l’occupazione della Jugoslavia, perde la casa e deve andare in un campo profughi. Mario rimane qui fino al 1955, è un’esperienza che lo segna per tutta la vita. Ma un giorno, mentre si trova ancora nel campo profughi, Mario ha l’occasione di guardare insieme al fratello un film intitolato “Indianapolis”. Entrambi restano estasiati sentendo parlare di quel circuito di 500 km percorso a oltre 200 km/h. Il film cattura la loro immaginazione. In quel momento Mario capisce che sarebbe diventato un pilota. E sarà proprio così. Anzi, diventerà una leggenda. Ripercorri tutta la sua storia grazie alla puntata di “Auto biography: racing legend” disponibile in esclusiva su discovery+.

 

ATTIVA ORA DISCOVERY+

 

*** 

Scopri discovery+, il servizio a p agamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito! 

I grandi classici di DMAX Discovery+