Fernando Alonso, una leggenda della Formula 1

Il 25 settembre 2005 Alonso diventava il più giovane campione del mondo di Formula 1. Per l'occasione guarda su discovery+ il documentario dedicato al pilota della Alpine.

Quarant'anni. Tanti ne ha compiuti il 29 luglio scorso Fernando Alonso, uno che tra i suoi record vanta quello di essere stato - il 25 settembre 2005 in Brasile - il più giovane campione del mondo di Formula 1 ad appena 24 anni e 59 giorni (il primato diverrà di Lewis Hamilton - 23 anni e 300 giorni - tre anni dopo e poi di Sebastian Vettel - 23 anni e 134 giorni - nel 2010). In occasione dell'anniversario di questo primato stabilito dal pilota spagnolo, potete gustarvi su discovery+ la puntata di Legends dedicata proprio a Magic Alonso

 

LA STORIA DI FERNANDO ALONSO: GUARDA LO SPECIALE SU DISCOVERY+ 

 

Nato a Oviedo il 29 luglio 1981, Fernando Alonso fa parte di una ristrettissima cerchia di eletti che sono considerati leggende. Alonso stupisce tutti fin da quando è un bambino, laureandosi campione mondiale di kart a 15 anni. Passano appena quattro anni ed ecco che arriva il debutto in Formula 1 con la Renault. Alla sua seconda apparizione nella classe regina del motorsport fa già parlare di sé diventando il più giovane pilota a ottenere la pole position. Da qui in poi l’ascesa è inarrestabile. A meno di un mese dal suo 22esimo compleanno, in Ungheria parte ancora dalla prima casella e vince il GP ottenendo il primato del più giovane pilota a trionfare in un Gran Premio. 

 

LEGENDS: GUARDA TUTTE LE PUNTATE SU DISCOVERY+ 

 

Alonso compie un’impresa dopo l’altra stupendo addetti ai lavori e tifosi. Ma le sue gesta sono in parte oscurate dalla Ferrari di Michael Schumacher che mette in bacheca cinque titoli consecutivi dal 2000 al 2004. La superiorità del tedesco sembra inattaccabile, ma Alonso dimostra il contrario e nel 2005 fa la storia. Parte a razzo, si abitua a mettere il muso davanti a quello del Cavallino e a San Marino porta a termine una gara straordinaria per una vittoria memorabile. Non sbaglia mai, è perfetto. Il Mondiale di Formula 1 è lì ad aspettarlo, la Ferrari rallenta e così prova a insidiarlo la McLaren di Kimi Raikkonen. Ma non c’è niente da fare: per Alonso è una stagione memorabile (fa punti in 17 gare su 19 e colleziona 15 podi e 7 successi) che si conclude con il suo primo titolo iridato. 

 

ATTIVA ORA DISCOVERY+ 

 

A 24 anni Fernando Alonso diventa il più giovane campione del mondo di Formula 1 battendo il record che era del brasiliano Emerson Fittipaldi, che nel 1972 era salito sul tetto del mondo a 25 anni. Non sazio, nel 2006 El Nano (altro soprannome di Alonso) tiene ancora testa a Schumi. Anzi, a metà stagione ha 25 punti di vantaggio sul teutonico grazie a 6 vittorie su 9 GP andati in scena. Poi però il fenomeno della Rossa si sveglia e al penultimo GP, in Giappone, i duellanti sono testa a testa a pari punti. Schumi rompe, Alonso vince e all’ultimo atto della stagione diventa matematico il suo secondo mondiale: è l’ottavo pilota della storia a vincere due titoli consecutivi. Alonso è riuscito ancora una volta a mettersi dietro una leggenda come Michael Schumacher e la Renault festeggia con lui per il secondo titolo costruttori di fila. Per conoscere tutta la storia del primo campione spagnolo di Formula 1, guarda senza pubblicità su discovery+ la meravigliosa puntata di Legends a lui dedicata

 

*** 

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!

Metal Detective: guarda tutte le clip

I più visti su DMAX Discovery+