Il disastro aereo di Tachikawa: era il 18 giugno 1953

Sono passati esattamente 68 anni dal disastro aereo di Tachikawa avvenuto nel pomeriggio del 18 giugno 1953 e che costò la vita a 129 persone. Ricostruiamo quanto successo.

Centoventinove persone. Tante ne morirono nel disastro aereo di Tachikawa avvenuto il 18 giugno 1953 quando un US Air Force Douglas C-124 Globemaster si schiantò pochi minuti dopo il decollo. Una tragedia immane che per anni ha rappresentato l’incidente più mortale nella storia dell'aviazione. Ricostruiamo quanto successo. 

 

IL DISASTRO AEREO DI TACHIKAWA: ERA IL 18 GIUGNO 1953

 

Il 18 giugno 1953 l’US Air Force Douglas C-124 Globemaster è in partenza da Tachikawa con a bordo 122 passeggeri e 7 membri dell'equipaggio. I passeggeri sono per la maggior parte aviatori che stanno facendo ritorno in Corea del Sud dopo aver trascorso qualche giorno di riposo in Giappone. Il comandante dell’aereo è il maggiore Herbert G. Voruz Jr., 37 anni, con alle spalle oltre 6mila ore di volo. Il pilota è invece il maggiore Robert D. McCorkle. A bordo c’è anche un terzo pilota, il maggiore Paul E. Kennedy, che ha il compito di registrare il tempo di volo aggiuntivo. Sono le 16.31 quando l’aereo lascia la Base aerea di Tachikawa per dirigersi a Seoul. Passa appena un minuto e uno dei motori va in fiamme. Voruz è così costretto a spengere il motore e successivamente accetta di ricevere un approccio controllato a terra. Ma negli istanti in cui l’aereo sta facendo ritorno all'aeroporto, la situazione precipita. 

 

CRONACA DI UN DISASTRO: GUARDA TUTTE LE PUNTATE SU DISCOVERY+ 

 

Alle 16.33 il volo scompare dai radar, alle 16.34 il mezzo si schianta diventando una palla di fuoco. Sul posto si precipitano soccorritori e vigili del fuoco, che rischiano grosso nel momento in cui esplodono i serbatoi di carburante dell'aereo. Non ci sono superstiti, hanno perso la vita tutti coloro che erano a bordo. A provocare l’incidente, secondo il rapporto ufficiale, sarebbe stato l’uso improprio dei flap aggiunto alla perdita di velocità dovuta al guasto di un motore. Non c’è stato nessun incidente aereo con così tante vittime fino al 1960, quando sono morte 134 persone nella collisione tra un Douglas DC-8 di United Airlines, diretto all'aeroporto Internazionale John F. Kennedy di New York, e un Lockheed L-1049 Super Constellation in fase di avvicinamento all'aeroporto LaGuardia di New York. 

 

ATTIVA SUBITO DISCOVERY+

 

***  

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito!

112: Fire Squad. Guarda tutte le clip

I più visti su DMAX Discovery+