GettyImages-1304856342

Sei Nazioni, Italia-Galles 7-48: sono 31 i KO di fila per gli Azzurri, il Galles sbanca l'Olimpico

Quarta partita e quarta sconfitta per l'Italia che soccombe anche contro il Galles. Niente di nuovo visto la forza della squadra di Pivac che si gioca la vittoria del Sei Nazioni, ma dopo mezz'ora i dragoni avevano già realizzato 4 delle loro 7 mete. Ioane firma l'unica marcatura per gli azzurri, che non vincono una partita dal lontano 2015.

di Luca Stamerra da Eurosport 

 

La ruota purtroppo non gira. Non che l'Italia avesse ambizioni contro un Galles che vuole vincere il torneo (e farlo con 5 vittorie su 5), ma la squadra di Franco Smith - ahimè - non cresce. Anzi, gli azzurri si scoprono tanto indisciplinati ritrovandosi ben due volte in inferiorità numerica. Il cartellino giallo di Bigi, in avvio, spiana la strada ai dragoni che piazzano 4 mete nel giro di mezz'ora, conquistando subito il punto di bonus offensivo. C'è poco da salvare in questa Italia, anche se è giusto fare qualche nome. Varney che ormai è titolare fisso come mediano di mischia, Brex che gioca una buona partita dal punto di vista difensivo e Ioane che è l'unico che riesce a rendersi pericoloso nella linea dei 22 avversaria, anche senza l'apporto dei compagni di squadra. Intanto il Galles si avvicina ancor di più alla vittoria del Sei Nazioni visto il ko della Francia a Twickenham (23-20).

 

SEI NAZIONI, ITALIA-GALLES 7-48: SONO 31 I KO DI FILA PER GLI AZZURRI

 

È disfatta già nel primo tempo, soprattutto se l'Italia manca la chance di andare in vantaggio e in un batter d'occhio si ritrova in inferiorità numerica per il cartellino giallo comminato a capitan Bigi. Il Galles ne approfitta e, dopo il calcio di Biggar, mette a segno due mete ravvicinate con Adams e Faletau. L'Italia torna in 15, ma il copione non cambia: arrivano anche due mete di Owens con i dragoni che colgono il punto di bonus offensivo dopo neanche mezz'ora. Nel finale di tempo c'è anche la meta di Rees-Zammit, poi annullata grazie al TMO che pesca l'in-avanti gallese.

 

Pronti, via e arriva una nuova marcature gallese anche in avvio di ripresa con North: Biggar trasforma per il 34-0 che sa di desolazione per gli azzurri. Per fortuna c'è un lampo di orgoglio e Ioane riesce a trovare la “meta della bandiera” per rendere meno amaro il risultato con un'azione personale. È l'inizio di una nuova partita? No perché l'Italia va ancora in inferiorità numerica con il giallo di Riccioni e il Galles ne approfitta ancora con le mete di Sheedy e Rees-Zammit. E il Galles continua a vincere... 

 

 

TABELLINO

 

Italia-Galles 7-48

 

ITALIA: 15 Jacopo TRULLA, 14 Mattia BELLINI, 13 Ignacio BREX, 12 Carlo CANNA, 11 Monty IOANE, 10 Paolo GARBISI, 9 Stephen VARNEY, 8 Michele LAMARO, 7 Johan MEYER, 6 Sebastian NEGRI, 5 David SISI, 4 Niccolò CANNONE, 3 Giosuè ZILOCCHI, 2 Luca BIGI, 1 Danilo FISCHETTI. A disposizione: 16 Oliviero FABIANI, 17 Andrea LOVOTTI, 18 Marco RICCIONI, 19 Marco LAZZARONI, 20 Maxime MBANDÀ, 21 Marcello VIOLI, 22 Federico MORI, 23 Edoardo PADOVANI. Ct: Franco Smith.

 

GALLES: 15 Liam WILLIAMS, 14 Louis REES-ZAMMIT, 13 George NORTH, 12 Jonathan DAVIES, 11 Josh ADAMS, 10 Dan BIGGAR, 9 Gareth DAVIES, 8 Taulupe FALETAU, 7 Justin TIPURIC, 6 Josh NAVIDI, 5 Alun Wyn JONES, 4 Cory HILL, 3 Tomas FRANCIS, 2 Ken OWENS, 1 Wyn JONES. A disposizione: 16 Elliot DEE, 17 Rhys CARRÉ, 18 Leon BROWN, 19 Jake BALL, 20 Aaron WAINWRIGHT, 21 Lloyd WILLIAMS, 22 Callum SHEEDY, 23 Willis HALAHOLO. Ct: Wayne Pivac

 

I punti: 3' calcio Biggar (G), 7' meta J.Adams (G), tr Biggar (G), 13' meta Faletau (G), 20' meta Owens (G), tr Biggar (G), 29' meta Owens (G), 42' meta North (G), tr Biggar (G); 51' meta Ioane (I), tr Garbisi (I); 59' meta Sheedy (G), tr Sheedy (G), 63' meta Rees-Zammit (G), tr Sheedy (G)

 

Arbitro: Andrew Brace (Belgio)

 

Ammoniti: 6' Bigi (I), 57' Riccioni (I)

 

ATTIVA SUBITO DISCOVERY+

 

*** 

Scopri discovery+, il servizio a pagamento che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con discovery+ avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi. Provalo subito! 

Il rugby spiegato alla mia fidanzata

I più visti su DMAX Discovery+