Dove Vederci

CANALE 52 DIGITALE TERRESTRE

CANALE 170 E 171 (+1) SKY

CANALE 28 TIVÙ SAT

 

Tutti i canali

Sei Nazioni 2020, Irlanda-Italia 50-17: video highlights

Non arrivano buone notizie per gli azzurri dal recupero della 4ª giornata del Sei Nazioni 2020: all'Aviva Stadium di Dublino gli uomini di Smith incassano una sconfitta per 57-10 dall’Irlanda.

di Davide Bighiani per Eurosport

Sette mesi di attesa per rivedere un match di Sei Nazioni, anche se a porte chiuse (triste prima volta da quando è stato inventato il gioco, 1883), ma la musica con cambia per l’Italia. All’Aviva Stadium di Dublino è un monologo dell’Irlanda, che impone la propria legge mettendo in evidenza il gap tecnico tra le due formazioni: il 50-17 finale vuol dire 26ª sconfitta di fila per gli azzurri al Sei Nazioni, mentre l’Irlanda rilancia le proprie possibilità di vittoria finale, anche se per farlo dovrà battere la Francia con bonus su suolo transalpino. Per l’Italia tanta fatica e davvero poco in attacco, con pochissime visite nei 22 metri avversari, un calcio a segno all’inizio e due mete a partita già andata.

VIDEO - Rugby, Sei Nazioni 2020: gli highlights di Irlanda-Italia

Subito bellissima partenza per gli azzurri: Negri si infila nelle maglie della difesa irlandese, guadagnando un calcio, che Garbisi trasforma per il primo 3-0 Italia, con tanto di cartellino giallo a Murray. La reazione degli irlandesi però non si fa attendere: al 7’ ecco infatti i Verdi martellare la difesa azzurra con una serie di carica. L’ultima, quella vincente, è di CJ Stander, con Sexton che trasforma.

VIDEO - IL DIZIONARIO DEL RUGBY: LA MISCHIA

Gli azzurri vanno in difficoltà in mischia e concedono un altro calcio a Sexton al 14’. Al 30’ Hugo Keenan schiaccia al largo dopo una bella giocata di Sexton per la seconda meta irlandse; il TMO annulla la terza meta per un’ostruzione irlandese. La segnatura si concretizza poi 4 minuti dopo: brutta palla persa per gli azzurri che provavano ad attaccare, e meta in contrattacco per gli irlandesi, sempre con Keenan. 24-3 a fine primo tempo.

NON SEI ANCORA ISCRITTO A DPLAY PLUS? FALLO SUBITO!

Il dominio irlandese, complice il ritmo più basso e i tanti cambi già a inizio tempo, si attenua nella ripresa e allora l’Italia prova a costruire qualcosa in attacco: ed ecco che al 54’ arriva una meta per gli azzurri, con Sexton che si addormenta e serve una palla che Padovani legge benissimo. Volata solitaria e l’Italia accorcia sul 24-10, grazie al calcio trasformato.

VIDEO - IL DIZIONARIO DEL RUGBY: LA DURATA

All’Irlanda però serve la quarta meta, quella del bonus, che arriva puntuale al minuto 61 con Connors: in questo modo gli irlandesi vanno momentaneamente in testa alla classifica con 14 punti. Gli irlandesi però non si fermano: al 65’ Sexton va in meta sul passaggio di Murray, mentre al 70’ tocca al piccolo Aki planare in meta e all’80’ arriva anche la meta numero 7 con Heffernan. Nel finale la magra consolazione della seconda meta con Garbisi bravissimo a segnare dopo un’irruzione centrale e una finta a mandare al bar un avversario.

Tabellino Irlanda-Italia

Irlanda: 15 Jacob Stockdale, 14 Andrew Conway, 13 Garry Ringrose, 12 Bundee Aki, 11 Hugo Keenan, 10 Jonathan Sexton (c), 9 Conor Murray, 8 CJ Stander, 7 Will Connors, 6 Caelan Doris, 5 James Ryan, 4 Tadhg Beirne, 3 Andrew Porter, 2 Rob Herring, 1 Cian Healy.

Panchina: 16 Dave Heffernan, 17 Ed Byrne, 18 Finlay Bealham, 19 Ultan Dillane, 20 Peter O’Mahony, 21 Jamison Gibson-Park, 22 Ross Byrne, 23 Robbie Henshaw. Ct: Andy Farrell.

Italia: 15 Jayden Hayward, 14 Edoardo Padovani, 13 Luca Morisi, 12 Carlo Canna, 11 Mattia Bellini, 10 Paolo Garbisi, 9 Marcello Vioili, 8 Jake Polledri, 7 Braam Steyn, 6 Sebastian Negri, 5 Niccolò Cannone, 4 Marco Lazzaroni, 3 Giosuè Zilocchi, 2 Luca Bigi (c), 1 Danilo Fischetti.

Panchina: 16 Gianmarco Lucchesi, 17 Simone Ferrari, 18 Pietro Ceccarelli, 19 David Sisi, 20 Johan Meyer, 21 Maxime Mbanda, 22 Callum Braley, 23 Federico Mori. Ct: Franco Smith

I punti: 3’ calcio Garbisi, 8’ meta Stander, tr. Sexton, 14’ calcio Sexton, 30’ meta Keenan tr. Sexton, 34’ meta Kenaan tr. Sexton., 54’ meta Padovani, tr. Garbisi, 61’ meta Connors tr Sexton, 66’ meta Sexton tr. Sexton, 69’ meta Aki tr. Sexton., 80’ meta Heffernan tr. Bryne, 82’ meta Garbisi tr. Garbisi.

Arbitro: Matthew Carley (England)

Cartellino giallo: 3’ Murray

***
Dplay Plus è il servizio a pagamento di Dplay che ti permette di guardare il meglio dei contenuti Discovery, in esclusiva e in anticipo rispetto alla TV. Con Dplay Plus, che da luglio 2020 comprende anche la WWE, avrai l’intero catalogo senza pubblicità, e potrai guardare i tuoi programmi preferiti dove vuoi e quando vuoi.